Attendere prego...
.: La parola di ... Feniks :.

Anaconda e Sucuriju : tra realtà e leggenda


Anaconda: un nome, una leggenda per i popoli del Sud America.
Un animale da temere e rispettare, che ha persino ispirato il mito del Dio azteco Quetzalcoatl raffigurato come un serpente piumato.
L'Anaconda è davvero il serpente più grande al mondo, con i suoi quasi 10 metri di lunghezza e un peso di oltre 200 chili, ma c'è un altro animale il Sucuriju che lo supera abbondantemente, almeno nelle leggende locali.
Sembra che nell'agosto del 1997 un serpente lungo circa 40 metri sia sceso lungo il Rio delle Amazzoni fino ad attraversare il tranquillo villaggio di Nueva Tacna in Perù. Gli abitanti si sono persino rifiutati di tornare nelle loro case senza un preciso intervento del governo a tutela della loro incolumità. Le ricerche non hanno dato esito ma il mito di Sucuriju è tornato prepotentemente alla ribalta.
Gli indigeni indicano con questo nome il gigantesco serpente costrittore (guarda caso proprio come l'Anaconda) che vivrebbe da sempre nel Rio delle Amazzoni. Le cronache riportano che già nel 1836 si avevano notizie di un serpente chiamato 'mae d'agua' ('Madre dell'Acqua') che sembra fosse lungo oltre 35 metri.
Gli studiosi presumono che il mito di Sucuriju derivi dall'incontro di qualche indigeno con una Anaconda un pò più lunga del normale (l'Anaconda in lingua locale si chiama 'Sucurì' o 'Sucurujù') che la superstizione e la paura contribuiscono ad aumentare di dimensioni.
Per ora non ci sono avvistamenti confermati di questi giganti, ma le leggende della zona narrano di serpenti che attaccano le canoe e i villaggi e non esitano a trasformare gli uomini in prede, smentendo così la nostra catena alimentare.
Indietro


Guest   Pubblica
Comment
Max 5000 chr
 


Meteo Meteo (previsioni grafiche)

Google Search

Il tuo indirizzo IP: 18.207.255.49
  Sei il visitatore Nr.